top of page

Artisti

Niki De Saint Phalle

(Neuilly-sur-Seine, Francia 1930-San Diego, USA 2002)

Catherine Marie-Agnes Fal de Saint Phalle, detta Niki, nasce in Francia da una nobile famiglia. Vive
un’infanzia particolarmente traumatica che la porta a riversare nell’arte tutta la frustrazione e la rabbia
causate dalle ingiustizie e dai soprusi subiti.


L’arte diviene per la giovane un rifugio e un’espressione dell’indipendenza e del potere da sempre negati
alla donna. Spazia attraverso varie forme creative, dalla scultura alla pittura, all’incisione, all’architettura
fino alla regia. I temi da lei trattati riguardano la femminilità e il femminismo, lo svago e la violenza, la
felicità e il dolore. Si scaglia contro la società chiaramente patriarcale dei suoi tempi, ma anche contro la
religione e il razzismo. Dopo il divorzio dal primo marito, Niki sposa lo scultore svizzero Jean Tinguely
con il quale coopera. I due si uniscono al gruppo del Nouveau Réalisme (corrente artistica risalente agli
anni 1960-1970, fondata dal critico Pierre Restany. Ad essa appartengono artisti di fama mondiale come:
Arman, César, Christo, Rotella e Klein. Tale movimento è caratterizzato dall’uso di oggetti danneggiati o
distrutti che vengono riassemblati, accostati o inscatolati, conferendo loro un nuovo significato).


Osservando il disegno di un amico pittore, Niki de Saint Phalle viene ispirata a produrre sculture di donne
incinte, le “Nanas”, in cui vengono esaltati i tratti curvilinei e le rotondità, chiara espressione della
sessualità femminile. Essendo dotata di grande inventiva, realizza non solo sculture di donne ma anche di
mostri e animali. Sono figure stravaganti, dai colori accesi, dapprima realizzati con lana, filati, cartapesta
e filo metallico, in seguito in poliestere. È negli anni ’90 che progetta la più importante opera della sua
carriera artistica: “Il Giardino dei Tarocchi”. In questo luogo incantato, situato a Garavicchio nei pressi di
Pescia Fiorentina (Toscana), si possono ammirare 22 statue alte fino a 15 metri che l’artista realizza
ispirandosi al Maestro Gaudì (architetto spagnolo famoso per aver progettato la Sagrada Familia).


Le sue opere sono esposte nei seguenti musei: Metropolitan Museum of Art, New York; MAMAC, Nizza;
Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris, Parigi; Musée d'Art Contemporain, Marsiglia; Museo Ludwig,
Colonia; Museo Sprengel, Hannover; Museo Stedelijk, Amsterdam; Tate Gallery, Londra e molte altre
istituzioni prestigiose a livello mondiale.

Niki De Saint Phalle

Oiseau amoreux
1972
dipinto su resina
43 x 41 x 17 cm

Niki De Saint Phalle.jpg

Sede Legale: Via Caleselle di Oriago, 131/b | 30034 Oriago di Mira (VE) | info@marco-orler.it

| Tel. +39 333 4744007

  • Marco Orler Fb
  • Grey Instagram Icon
  • TikTok
  • Youtube
logo-noemi-orler_02v2.png
bottom of page